Stampa su film con riproduzione di materiali ed oggetti su richiesta, esempio: carta, legno, tessuti, pane, grissini eccetera. Oltre all’effetto visivo, il prodotto fornisce anche l’effetto tattile del materiale riprodotto includendo anche l’effetto spessore. È disponibile anche per termoformatura e sleeve.
Film ad alto spessore, fino a 900 μm, stampati con misure di passo taglio e fascia con tolleranze minime.
Gli stessi vengono impiegati in termoformatura con lo scopo di ottenere singoli pezzi serigrafati utilizzabili in diversi settori, anche non food.
Film stampati con tecnologia rotocalco con la particolarità di poter essere a registro fronte e retro con loghi, disegni e testi richiesti dal Cliente.
Si possono avere:
• come film monostrato con stampe esterne;
• come accoppiati multistrato con stampe esterne e interne;
• come accoppiati multistrato con stampe interne
È inoltre possibile utilizzare questa tecnologia di stampa per effettuare stampe mattate a registro e in termoformatura.
Sono film tecnici con strisce di carta accoppiate in modo da formare delle finestrature che rendano visibile il prodotto all’interno della confezione.
La decennale esperienza sviluppata nelle applicazioni classiche per food packaging machines è stata trasferita anche sulle applicazioni per monodose nei suoi più svariati utilizzi (food, prodotti chimici anche aggressivi eccetera).
Si tratta di un materiale disponibile in diversi titoli differenti per altrettanti gradi di termoformatura. Essendo a base carta, il film ha un alto grado di biodegradabilità, che va dal 67% nel versione più sottile, fino all’83% nella versione più spessa per le termoformature più elevate.
Si tratta generalmente di monofilm o carte di differenti grammatura con laccature collanti che hanno la proprietà di saldare a freddo, semplicemente con la pressione, generando all’apertura un effetto pelabile. Si utilizzano questi film/carte
dove non è prevista o non è
consentita una saldatura a
caldo dell’imballaggio.
Utilizzano collanti già
ampiamente
utilizzati nei settori
biomedicali/farmaceutici e
alimentari e sono disponibili
anche con collanti Latex-Free,
ovvero con assenza totale di
lattice naturale.
Film tecnici con la caratteristica di evitare l’appannamento del materiale plastico dopo il confezionamento di prodotti alimentari che tendono a generare umidità o vapore. In particolare:
• film con antifog normale in massa (indicato con F), che sono i film più diffusi;
• film con alto grado di antifog (indicato con AF Super), per prestazioni più elevate;
• film con antifog laccato.
Il Surlyn® è un particolare polimero, brevettato, di natura polietilenica frutto di anni di ricerca e sviluppo.
Viene utilizzato in alternativa ai saldanti in polietilene in quanto ha pregi di saldatura, resistenza meccanica e trasparenza migliori.
Offre un livello superiore di qualità e una prestazione su macchina insuperabile da ogni altro polimero.
Il Surlyn®, grazie alla sua versatilità, trova anche altre applicazioni alternative come pelabile su particolari substrati (per esempio vetro), come collante nei coestrusi (grazie alla sua notevole proprietà di legante) o nelle termoformatura grazie alle sue proprietà meccaniche elevate.
Alcune macchine confezionatrici sono state concepite per l’utilizzo con bobine di film plastico in cui il materiale non è avvolto come di consueto, ma è avvolto monopiegato, ovvero dove in ogni spira compare contemporaneamente il lato saldante o non saldante da entrambe le facce in quanto il film è piegato a “V”.
Generalmente questa tecnologia è utilizzata nei film estrusi, dove il materiale monopiegato è semplicemente ottenuto dall’avvolgimento del film appena estruso con tecnologia “Bolla” e rifilato lateralmente.
Albertazzi ha sviluppato la tecnologia per mono-piegare i film laminati, che di prassi nascono planari ed avvolti in bobine.
Abbiamo la possibilità di monopiegare i film plastici fino a 150 µm mantenendo il lato saldante esterno o interno a seconda della specifica richiesta.

albertazzi g. spa - since 1938 leader in packaging